This text is replaced by the Flash movie.
Helios
Helios > Coprenti decorativi > Pitture murali > Pitture per pareti interne - bianche > Pitture per pareti interne
btn1
btn1
btn1
btn1

Novità e modifiche nel 2014

  • Aumenta lo spazio tra le righe
  • Aumenta font
  • Diminuisci font
  • Stampa
  • {sentToFriendAlt}

Pitture per pareti interne SPEKTRA


Pitture per pareti interne

La qualità delle superfici murali interne si differenzia in base al materiale di costruzione ed alla finitura. Nella maggior parte dei casi si tratta di mattoni di vari tipi e trattamento con intonaco finale di varie qualità, oppure pareti prefabbricate con pannelli in cartongesso solitamente trattati con masse rasanti. Per la scelta della pittura Helios offre nell’ambito del sistema HGMIX oltre diecimila tonalità cromatiche.

Sulle vecchie superfici murali si possono incontrare vari tipi di coprente, quali le pitture a calce, a dispersione, ai silicati, silossaniche, a olio. Siccome i supporti sono molto differenti, le pitture per pareti interne devono soddisfare alcune condizioni fondamentali per far ricoprire al film sulla parete sia una funzione decorativa che protettiva. Dal punto di vista dell’utente la pittura deve risultare adatta all’applicazione con il pennello, rullo, talvolta anche a spruzzo. Il lavoro deve essere semplice, la pittura il meno scorrevole possibile ma con una buona stesura, il periodo di essiccazione deve essere tale da poter effettuare l’applicazione a umido. Deve essere adatta anche al lavoro nell’intervallo di temperatura da +5 a +30ºC. La pittura, inoltre, deve essere abbastanza coprente e l’aspetto deve adattarsi all’effetto decorativo prescelto. In alcuni casi la pittura non può soddisfare tutte queste esigenze, specie nel caso di pitture di qualità inferiore.

Le proprietà delle pitture dipendono dalla loro composizione. Le componenti principali che influiscono sulle caratteristiche delle pitture per pareti interne sono il collante, i pigmenti, l’acqua (in alcuni casi il solvente organico), i filler e gli additivi. La maggior parte delle pitture per pareti interne è prodotta a base dei cosiddetti collanti a dispersione. Il tipo e la quantità di collante influisce sulle caratteristiche del film, come ad es. la solidità, la stabilità luminosa, la resistenza agli agenti atmosferici, la sensibilità alle impurità, l’elasticità ecc. Il produttore sceglie un collante in base alle esigenze che la pittura deve soddisfare.

Per l’utente è importante sapere che cosa può aspettarsi dalla pittura, in quanto in tal modo può scegliere il prodotto per ogni singolo ambiente. Spesso i produttori dividono le pitture per pareti interne in base alle caratteristiche meccaniche e all’aspetto del film colorato della parete su:

  • pitture non lavabili per pareti interne ;
  • pitture lavabili per pareti (bianche, HGMIX);
  • pitture isolanti per pareti.


Caratteristiche delle pitture non lavabili per pareti

Per quanto riguarda la composizione, queste pitture contengono una quantità molto ridotta di collante e perciò non sono resistenti alla pulizia delle macchie con l'utilizzo di acqua e detergenti. Il film colorato è resistente solo allo strofinio a secco. Visto il contenuto esiguo di collante, il film della pittura rimane aperto - il passaggio del vapore acqueo attraverso il film è molto rapido e di conseguenza su tali superfici non si forma condensa. Il film aperto implica però anche l‘assorbimento frequente delle macchie nel film, una solidità meccanica ridotta e una maggior possibilità di danneggiamento. Ne consegue il bisogno di rinnovo più frequente delle superfici trattate con tali coprenti (SPEKTRA pittura per pareti interne). Qualche volta questo tipo di pitture contiene una maggior quantità di pigmenti bianchi e perciò la loro copertura è migliore, mentre la pittura è più bianca (SPEKTRA pittura per pareti interne 2000, SPEKTRA pittura per pareti interne EXTRA). A volte a questi colori vengono aggiunti biocidi che prevengono e rallentano l'infestazione della muffa e di altri microorganismi sulle pareti, specie su quelle non isolate nelle cucine e nei bagni (SPEKTRA pittura per cucine e bagni). Per quanto riguarda le sfumature, quella più frequente è il bianco. La composizione non consente la preparazione di tonalità più intense, quelle più chiare si ottengono usando i concentrati di pigmenti già pronti (aggiunta al massimo 3 – 5 %). In base a quanto riportato, questi colori sono adatti a superfici murali meno oberate, quali soffitti, camere da letto ecc. Vengono prevalentemente impiegate per gran parte degli ambienti, soprattutto a causa del prezzo conveniente ed il desiderio degli utenti di preservare al massimo la permeabilità al vapore delle pareti.
 

Caratteristiche delle pitture lavabili

Le pitture lavabili (SPEKTRA pittura lavabile, SPEKTRA pittura latex satinata/opaca e SPEKTRA DOMFLOK) si distinguono per un contenuto notevolmente maggiore di collante. Il film della pittura è resistente al lavaggio con l’acqua e detergenti, (stabilito nello standard DIN EN 13330) e perciò non è necessario rinnovare frequentemente la pittura. Il film è abbastanza più solido, è resistente ai danni meccanici ed è più resistente alle impurità. L’aspetto del film dipende dal tipo di pittura, solitamente è molto liscio, mentre la brillantezza varia da opaca a satinata, fino a lucida. Alcune pitture lavabili vantano un effetto decorativo maggiore dovuto alla composizione particolare oppure all’applicazione con vari attrezzi. Le pitture lavabili sono caratterizzate da una resa migliore, in quanto il consumo per un metro quadrato è inferiore di almeno un terzo rispetto alle pitture non lavabili precedentemente citate. È caratteristica anche la buona stesura, il che si manifesta soprattutto sulle superfici molto lisce, stuccate e levigate in modo da non lasciar visibile la struttura del rullo o del pennello. In questo segmento di pitture la Helios prepara una vasta scelta di sfumature nei propri sistemi di miscelatura con i quali vi può servire oltre diecimila tonalità cromatiche. Grazie a tutte le caratteristiche nominate queste pitture sono adatte alle superfici di pareti esposte a forti sollecitazioni meccaniche, vale a dire ad ambienti nei quali si spostano o si intrattengono numerose persone. In questo tipo di ambienti rientrano le sale d’attesa, le gradinate, i corridoi, gli uffici, i soggiorni, le camere da letto dei bambini ecc.
 

Caratteristiche delle pitture isolanti

L’ultimo ma importante gruppo di prodotti è rappresentato dalle cosiddette pitture isolanti solitamente prodotte a base di collanti diluiti in solventi organici. Vengono usate per l’isolamento delle macchie non isolabili con pitture a base acqua a causa della solubilità in acqua. Si tratta di macchie di nicotina, acqua, fumo, catrame, pennarelli idrosolubili… Questo tipo di macchie si sciolgono nell’acqua contenuta dalla pittura applicata e l’acqua durante la sua essiccazione le riporta in superficie. L’acqua evapora, mentre le macchie rimangono sulla superficie. Se vengono ricoperte con una pittura isolante rimangono sotto il film colorato. Nel passato questo tipo di macchie venivano coperte con pitture per facciate e vernici per la segnaletica stradale prodotte a base solvente dall’odore molto pungente. Per questo motivo erano inadatte all'impiego sulle pareti interne. Le pitture isolanti moderne (SPEKTRA antifumo, SPEKTRA antimicrobica) sono prodotte a base solvente che contengono una minima quantità di aromati, risultando sensibilmente meno nocive per la salute e senza odore intenso. La caratteristica di questa pittura è l'essiccazione relativamente veloce, la lavabilità, la semplicità di applicazione e la buona stesura. Durante la tonalizzazione bisogna essere prudenti, in quanto si possono adoperare solamente i concentrati di pigmenti adatti alle pitture a base solvente.

A causa della vasta gamma di pitture per interni è difficile scegliere quella più adatta. Il fattore da prendere in considerazione è sicuramente la sollecitazione alla quale vengono esposte le pareti e la funzione dell’ambiente, in quanto bisogna rendersi conto che non tutti i coprenti sono adatti a tutti gli ambienti, soprattutto dal punto di vista dell’effetto decorativo e funzionale.

torna in cima alla pagina